Tavola rotonda sul "Manifesto di Ventotene"

Il Circolo “Giustizia e Libertà”, nel quadro degli incontri per ricordare i 60 anni dei Trattati di Roma, costitutivi della Unione Europea non solo per celebrare questa data, ma anche le grandi figure di Altiero Spinelli, Eugenio Colorni, Ernesto Rossi uomini di punta del movimento di “Giustizia e Libertà che scrissero, in un momento buio della nazione e dell’Europa in piena seconda guerra mondiale e (al confino di Ventotene), il “Manifesto di Ventotene” che è da molti considerato la base su cui si è iniziato il percorso della Unità Europea,                                    

                                                           organizza

             il 25 marzo, alle ore 16:30 presso la propria sede in Roma sita in Via Andrea Doria 79 sc.B,

                                             una tavola rotonda sul tema

 

                                                                                  “DAL   MANIFESTO  DI   VENTOTENE   ALL’EUROPA   UNITA”

 

Estratto dal Manifesto di Ventotene:

“Il punto sul quale essi (i capi di Stato post fine guerra- nda) cercheranno di far leva sarà la restaurazione dello stato nazionale. Potranno così far presa sul sentimento popolare più diffuso, più offeso dai recenti movimenti, più facilmente adoperabile a scopi reazionari: il sentimento patriottico. In tal modo possono anche sperare di più facilmente confondere le idee degli avversari, dato che per le masse popolari l'unica esperienza politica finora acquisita è quella svolgentesi entro l'ambito nazionale, ed è perciò abbastanza facile convogliare, sia esse che i loro capi più miopi, sul terreno della ricostruzione degli stati abbattuti dalla bufera.”

“Se ci sarà nei principali paesi europei un numero sufficiente di uomini che comprenderanno ciò, la vittoria sarà in breve nelle loro mani, perché la situazione e gli animi saranno favorevoli alla loro opera e di fronte avranno partiti e tendenze già tutti squalificati dalla disastrosa esperienza dell'ultimo ventennio. Poiché sarà l'ora di opere nuove, sarà anche l'ora di uomini nuovi, del movimento per l'Europa libera e unita!”

Così scrivevano i tre grandi uomini, pur di fronte allo sfacelo che era dinnanzi ai loro occhi e alle restrizioni personali. Un’utopia che diventò realtà 60 anni fa, pur nella difficoltà di quegli anni. La perdita dello spirito federalista, auspicato da Spinelli, ha sicuramente fatto entrare in crisi il sistema valoriale europeo, così la adesione di 27 Stati europei con dislivelli economici non indifferenti, se escludiamo il Regno Unito che pur formalmente ancora ne fa parte, ma guai se perdessimo la convinzione che senza Europa Unita si può precipitare nelle faide tra Stati e nei nazionalismi più egoisti che hanno portato ai totalitarismi e alla sconfitta della giustizia e della libertà. [FB]

Interverranno al dibattito:

Grazia Pasanisi  de’ Foscarini                        Presidente     ANRD-Guerra

Fabio Galluccio                                               Vice Presidente del Circolo “Giustizia e Libertà”

Italo Pattarini                                                 Presidente Fiap Lazio

Fabio Pietro Barbaro                             Presidente ANVRG Roma

Modera :

Salvatore Rondello                                         Segretario del Circolo “Giustizia e Libertà”

 

                                                                                                           [pubblicato a cura di Administrator]

ULTIMI ARTICOI BLOG GL

70° Anno dalla fondazione del Circolo

70° Anno dalla fondazione del Circolo "Giustizia e Libertà" di Roma

In: BLOG GL

Si invitano i Soci e i simpatizzanti a partecipare Il giorno 18 febbraio 2018, in Via Andrea Doria, 79 (Roma), alle celebrazioni che si svolgeranno per i 70 anni dalla…

leggi...

Commemorazione di Massimo Gizzio

Commemorazione di Massimo Gizzio

In: BLOG GL

1° febbraio 2018 - ore 10.00 in Piazza della Libertà – angolo con Via Valadier in ricordo di Massimo Gizzio ucciso dai fascisti a 18 anni il 1° febbraio 1944…

leggi...

Bilancio di fine anno...

Bilancio di fine anno...

In: BLOG GL

Carissimi amici, soci, compagni e simpatizzanti, un altro anno sta per concludersi e la situazione politica si è fatta sempre più confusa e complicata. Il disagio sociale è in crescita…

leggi...

Libero Battistelli repubblicano di G.L.

Libero Battistelli repubblicano di G.L.

In: BLOG GL

 articolo pubblicato il 23-11-2017 sul quotidiano AVANTI-online Fra i principali esponenti del movimento, a 80 anni dalla morte nella guerra di Spagna, è giusto ricordare il bolognese Luigi “Libero” Battistelli.…

leggi...

Errico Malatesta ... l'85°

Errico Malatesta ... l'85°

In: BLOG GL

Il CIRCOLO “GIUSTIZIA E LIBERTA’ “ di Roma e P.R.C. - SINISTRA EUROPEA in un momento di cooperazione, commemorano nell’85° della scomparsa ERRICO MALATESTA La celebrazione si terrà il 22…

leggi...

Il ricordo di Giuseppe Tamburrano

Il ricordo di Giuseppe Tamburrano

In: BLOG GL

Ci ha lasciato Giuseppe Tamburrano, storico, giornalista e autentico socialista. È stato consigliere di Pietro Nenni durante i governi di centro-sinistra. Mauro Del Bue e la Fondazione Nenni che lui…

leggi...

Presentazione del libro

Presentazione del libro "“Il segnale dell’elefante - Storia della mancata insurrezione del Partito d’Azione a Roma”

In: BLOG GL

Il Circolo "Giustizia e Libertà" di Roma, nell’ambito di un programma di incontri culturali, Vi invita a partecipare alla presentazione del libro “Il segnale dell’elefante - Storia della mancata insurrezione…

leggi...

CALENDARIO EVENTI GL

CALENDARIO EVENTI GIUSTIZIA E LIBERTA'

Febbraio 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28

ID falsi - le libertà vengono in diverse forme e sapori

Per i bambini universitari americani, i falsi ID sono un vero passaggio per la libertà, la libertà di scegliere le attività sociali per impegnarsi, bere o partecipare a festival musicali. I migliori ID falsi https://kingoffakes.com/sitemap.html che scansione sono quelli che dispongono di tutte le funzioni di sicurezza replicate con cura e mestiere. A tal fine vengono utilizzati impianti industriali situati nei paesi in via di sviluppo. Quindi, non solo questo sito web aziendale Fake IDs aiuta i giovani americani a godersi la vita, ma crea anche posti di lavoro locali nei paesi poveri che li necessitano. Fake IDs http://bit.ly/2yJOxNI è un'impresa veramente globale che aiuta le persone di tutto il mondo!