75° ANNIVERSARIO dell'Eccidio di Sant'Anna di Stazzema - discorso del Presidente della Repubblica

IL PRESIDENTE MATTARELLA HA COMMEMORATO IL 75° ANNIVERSARIO  DELL'ECCIDIO di SANT’ANNA DI STAZZEMA

Il Circolo “Giustizia e Libertà” di Roma, condivide pienamente la dichiarazione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, espressa in occasione del 75° anniversario dell’atroce eccidio.

Il Presidente Mattarella ha dichiarato: “Il settantacinquesimo anniversario dell’atroce eccidio di Sant’Anna di Stazzema è giorno solenne di raccoglimento e di memoria per la Repubblica italiana e per l’Europa. In quel terribile 12 agosto 1944 furono massacrate 560 persone inermi, tra queste 130 bambini. La più piccola, Anna Pardini, aveva soltanto venti giorni e fu uccisa tra le braccia della madre. La strage, perpetrata allo scopo di seminare terrore da reparti dell’esercito nazista, accompagnati da fascisti repubblichini, costituisce uno degli episodi più brutali e disumani di quella guerra, innescata nel nostro continente da volontà di dominio sulle altre nazioni.

Sono esemplari la tenacia e la forza morale con cui la comunità di Sant’Anna ha saputo tenere vivo il ricordo, trasmetterlo ai più giovani, trasformare quella ferita profonda in un impegno di ricostruzione, di convivenza, di sviluppo democratico. E’ questo lo spirito che ha animato l’Italia della Liberazione, della Costituzione, dell’affermazione dei diritti inviolabili della persona. E’ lo spirito dei fondatori dell’unità europea che hanno voluto voltare pagina dopo le guerre fratricide susseguitesi nei secoli. Di quei valori abbiamo sempre bisogno, oggi come allora. Non dovrà mai essere dimenticato quanto è accaduto, comprese le pagine più spaventose della nostra storia, perché chi dimentica è più debole, più esposto ai pericoli che, nel suo tempo, intolleranza, ostilità, violenza ripropongono”.

                                                     [ foto ANSA - pubblicato da Administrator ]

 

In memoria di Guido Albertelli

E' con estremo cordoglio che il Comitato Direttivo del Circolo "Giustizia e Libertà" di Roma, unendosi al dolore della Famiglia, da il triste annuncio della improvvisa scomparsa del suo Presidente, il dott. Guido Albertelli.
Le onoranze funebri si terranno domani 10 agosto 2019, alle ore 10:30 presso la Chiesa del "Cristo Re" sita in Roma in Viale Giuseppe Mazzini 32.

 

...che le idee e gli ideali che ti hanno sostenuto per tutta la vita ti siano compagni in questo nuovo viaggio...

 

  

 

                                                         

 

 

         [ pubblicato da Administrator ]

 

Presentazione del libro "Ripensare la Politica"

MERCOLEDI’  26  giugno 2019 alle ore  17:30

Presso la sede del Circolo "Giustizia e Libertà" in via Andrea Doria, 79 (sc.B) – Roma

 

INTERVERRANNO

Guido  Albertelli –  presidente del Circolo Giustizia e Libertà

Carlo Giannone –  già professore ordinario presso l’Università del Sannio

Stefano Petrucciani – professore ordinario di Filosofia politica presso  l’Università “La Sapienza”

Cesare Pinelli –    professore ordinario di Diritto pubblico presso l’Università ”La Sapienza”

Emanuele Profumi –    ricercatore in Filosofia politica presso l’Università della Tuscia 

                                                                                                 [pubblicato da Administrator] 

Dibattito su "ATTUALITA’ DEL SOCIALISMO LIBERALE IN EUROPA"

Il Circolo "Giustizia e Libertà" di Roma 

in collaborazione con 

Fondazione Circoli Fratelli Rosselli, Fondazione Bruno Buozzi e

Federazione dei "Giovani Socialisti

 

Venerdì  3 maggio 2019, alle ore 17:30

nella sede del Circolo "Giustizia e Libertà" (di Roma) in Via Andrea Doria, 79 (sc.B) 

 

nell’ambito di un programma di incontri culturali,

Vi invita a partecipare al dibattito

 

"ATTUALITA’ DEL SOCIALISMO LIBERALE IN EUROPA"

Interventi di:

Guido Albertelli –  presidente del Circolo Giustizia e Libertà

Antonio Argenzano – segretario della Gioventù Federalista Europea

Giorgio Benvenuto – presidente della Fondazione Bruno Buozzi

Valerio Canonico –  presidente della Federazione dei Giovani Socialisti

Ugo Intini – giornalista, saggista ed ex parlamentare

Blando Palmieri – Federazione Circoli Fratelli Rosselli di Roma

Enzo Russo – già professore ordinario all’Università ‘La Sapienza’ di Roma

 

                                                                                                  [pubblicato da Administrator]

 

LE FOSSE ARDEATINE una memoria indelebile

23 marzo 1944, Roma, Via Rasella: un carretto della spazzatura, carico di tritolo, esplode colpendo un reparto armato di 162 uomini dell’SS Polizei Regiment- Bozen. L’azione partigiana, come verrà reso noto in seguito, è un atto di guerra della Resistenza italiana contro gli invasori tedeschi.

La ritorsione nazista scatta immediatamente: in maniera del tutto discrezionale e dopo un giro di comunicazioni tra i comandi dell’esercito tedesco, si decide che per ogni tedesco ucciso pagheranno con la vita dieci italiani, scelti a caso tra i detenuti politici e comuni di Regina Coeli, del carcere di via Tasso, e tra quelli rastrellati in via Rasella. È Herbert Kappler il comandante delle SS che compila la lista delle vittime. Il giorno seguente, 24 marzo 1944,  a meno di 24 ore dall’azione di Via Rasella e senza che sia stato emesso nessun bando o comunicato radio per ricercare i partigiani responsabili dell’attacco, i militari della Polizia di Sicurezza al comando del Capitano delle SS Erich Priebke e del Capitano delle SS Karl Hass, massacrano 335 civili italiani, di cui 75 ebrei, nei pressi di una serie di cave di pozzolana abbandonate alla periferia di Roma, sulla via Ardeatina. I corpi delle vittime verranno ritrovati solo verso la fine di luglio del 1944, dopo la liberazione di Roma.
A 73 anni dall’eccidio delle Fosse Ardeatine, Rai Storia ricostruisce il clima e le vicende legate al tragico evento: la situazione politica e militare della Capitale dopo l’8 settembre 1943, i momenti drammatici che viveva la popolazione romana, la formazione del Comitato di liberazione nazionale e le ragioni della Resistenza che combatteva contro il terrore e l’ occupazione nazista.

articolo tratto da: 

http://www.raistoria.rai.it/articoli/le-fosse-ardeatine-una-memoria-indelebile/36743/default.aspx)

(immagine del frontespizio tratta dal Film: Il labirinto del silenzio - Regia di Giulio Ricciarelli, 2014 - luogo: Mausoleo delle Fosse Ardeatine)

(Libro: Roma occupata 1943-1944 di Anthony Majanlahti e Amedeo Osti Guerrazzi, edizioni Il Saggiatore, 2010)

                           

                                                                                                             [pubblicato da Administrator]

In ricordo di Rosina "Rosetta" Stame

 In ricordo di Rosina " Rosetta" Stame, Presidente dell'ANFIM, 

il Circolo "Giustizia e Libertà" di Roma, il presidente Guido Albertelli, il segretario Salvatore Rondello e i componenti del C.D., manifestano la loro solidarietà all'ANFIM per la recente ed improvvisa scomparsa.

      [pubblicato da Administrator]

ULTIMI ARTICOI BLOG GL

75° ANNIVERSARIO dell'Eccidio di Sant'Anna di Stazzema -         discorso del Presidente della Repubblica

75° ANNIVERSARIO dell'Eccidio di Sant'Anna di Stazzema - discorso del Presidente della Repubblica

In: BLOG GL

IL PRESIDENTE MATTARELLA HA COMMEMORATO IL 75° ANNIVERSARIO DELL'ECCIDIO di SANT’ANNA DI STAZZEMA Il Circolo “Giustizia e Libertà” di Roma, condivide pienamente la dichiarazione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella,…

leggi...

In memoria di Guido Albertelli

In memoria di Guido Albertelli

In: BLOG GL

E' con estremo cordoglio che il Comitato Direttivo del Circolo "Giustizia e Libertà" di Roma, unendosi al dolore della Famiglia, da il triste annuncio della improvvisa scomparsa del suo Presidente,…

leggi...

Presentazione del libro

Presentazione del libro "Ripensare la Politica"

In: BLOG GL

MERCOLEDI’ 26 giugno 2019 alle ore 17:30 Presso la sede del Circolo "Giustizia e Libertà" in via Andrea Doria, 79 (sc.B) – Roma INTERVERRANNO Guido Albertelli – presidente del Circolo…

leggi...

Dibattito su

Dibattito su "ATTUALITA’ DEL SOCIALISMO LIBERALE IN EUROPA"

In: BLOG GL

Il Circolo "Giustizia e Libertà" di Roma in collaborazione con Fondazione Circoli Fratelli Rosselli, Fondazione Bruno Buozzi e Federazione dei "Giovani Socialisti Venerdì 3 maggio 2019, alle ore 17:30 nella…

leggi...

LE FOSSE ARDEATINE  una memoria indelebile

LE FOSSE ARDEATINE una memoria indelebile

In: BLOG GL

23 marzo 1944, Roma, Via Rasella: un carretto della spazzatura, carico di tritolo, esplode colpendo un reparto armato di 162 uomini dell’SS Polizei Regiment- Bozen. L’azione partigiana, come verrà reso…

leggi...

In ricordo di Rosina

In ricordo di Rosina "Rosetta" Stame

In: BLOG GL

 In ricordo di Rosina " Rosetta" Stame, Presidente dell'ANFIM, il Circolo "Giustizia e Libertà" di Roma, il presidente Guido Albertelli, il segretario Salvatore Rondello e i componenti del C.D., manifestano…

leggi...

Presentazione del libro di Giorgio Giannini

Presentazione del libro di Giorgio Giannini

In: BLOG GL

Circolo Giustizia e Libertà Via Andrea Doria, 79 – 00195 Roma VENERDI’ – 15 FEBBRAIO 2019 alle ore 17:30 Presentazione del libro La tragedia del confine orientale di Giorgio Giannini…

leggi...

CALENDARIO EVENTI GL

CALENDARIO EVENTI GIUSTIZIA E LIBERTA'

Agosto 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

ID falsi - le libertà vengono in diverse forme e sapori

Per i bambini universitari americani, i falsi ID sono un vero passaggio per la libertà, la libertà di scegliere le attività sociali per impegnarsi, bere o partecipare a festival musicali. I migliori ID falsi https://kingoffakes.com/sitemap.html che scansione sono quelli che dispongono di tutte le funzioni di sicurezza replicate con cura e mestiere. A tal fine vengono utilizzati impianti industriali situati nei paesi in via di sviluppo. Quindi, non solo questo sito web aziendale Fake IDs aiuta i giovani americani a godersi la vita, ma crea anche posti di lavoro locali nei paesi poveri che li necessitano. Fake IDs http://bit.ly/2yJOxNI è un'impresa veramente globale che aiuta le persone di tutto il mondo!